La bolletta di Livenza Tagliamento Acque S.p.A. può essere pagata con una delle seguenti modalità:

  •  tramite bollettino premarcato allegato alla bolletta presso tutti gli sportelli postali o bancari;
  • presso gli sportelli aziendali (vedi orari sportelli) muniti del bollettino allegato alla bolletta o del codice utente/contratto (vedi frontespizio bolletta): il pagamento può essere effettuato in contanti (sino al limite massimo consentito dalla normativa vigente), o in alternativa mediante assegni bancari o postali intestati alla Livenza Tagliamento Acque S.p.A., o mediante carte dei circuiti “PAGOBANCOMAT” e “CARTASì”;
  • richiedendo alla Banca o Ufficio Postale presso cui si è correntisti la domiciliazione della bolletta, previa compilazione del modulo allegato alla bolletta “Mandato per addebito diretto”;
  •  con bollettino bianco generico o bonifico bancario:

Vedi coordinate per gli utenti del bacino tariffario ex Acque del Basso Livenza (Annone Veneto, Azzano Decimo, Brussa di Caorle, Casarsa della Delizia, Chions, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Fiume Veneto, Gruaro (zona industriale), Meduna di Livenza, Pasiano di Pordenone, Portogruaro, Pramaggiore, Pravisdomini, San Giorgio della Richinvelda, San Martino al Tagliamento, San Stino di Livenza, Sesto al Reghena, Valvasone Arzene e Zoppola).

Vedi coordinate per gli utenti del bacino tariffario ex CAIBT (Cordovado, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Morsano al Tagliamento, Portogruaro (frazioni di Giussago e Lugugnana), San Michele al Tagliamento, San Vito al Tagliamento, Sesto al Reghena (via dell’Aurora) e Teglio Veneto).