img

Realizzazione del primo stralcio del collettore Fiume Veneto-Zoppola

21/12/2020

Livenza Tagliamento Acque, in collaborazione con le Amministrazione comunali di Zoppola e Fiume Veneto comunica la prossima partenza del cantiere finalizzato alla realizzazione del 1° stralcio del collettore Fiume Veneto-Zoppola. Nel dettaglio, si procederà alla realizzazione di una nuova rete urbana di fognatura nera per circa 2 chilometri di condotte.

L’opera prevede la predisposizione di un tratto del collettore principale di trasferimento dei reflui dell’abitato di Zoppola al depuratore di Fiume Veneto e la separazione della rete di fognatura mista esistente, dando, in questo modo, una risposta alle necessità dei residenti. La consegna lavori è avvenuta il 7 dicembre 2020. A realizzare l’intervento sarà l’Associazione temporanea di imprese costituita da F.lli DEMO costruzioni S.r.l. di Portogruaro (Ve) e Brenta Lavori S.r.l. di Vigonza (Pd).

Il cantiere interesserà nel dettaglio via Ferrovia, via Policreta, via Stradella, via Cimarosa, via Vivaldi, via Leoncavallo, laterali di via Policreta, in comune di Zoppola e via Maestri del Lavoro in comune di Fiume Veneto. I lavori in appalto comprendono, oltre alla posa di condotte e pozzetti di linea, la predisposizione di approssimativamente 90 allacciamenti d’utenza: il numero e la posizione degli stessi è stata determinata sulla scorta di un sopralluogo eseguito “porta a porta” per accertare l’attuale punto di scarico delle case; la posizione dei pozzetti di allaccio potrà essere comunque modificata in corso d’opera conseguentemente ad ulteriori verifiche da parte della Direzione lavori.

L’intervento comprende, inoltre, la realizzazione di una stazione di sollevamento interrata (da realizzarsi all’altezza dell’incrocio tra via Policreta e via Ferrovia), le relative opere elettromeccaniche, e di circa 400 metri di linea fognaria in pressione lungo via Policreta; il rifacimento, ad avvenuto assestamento definitivo delle tracce di scavo, della pavimentazione stradale e della relativa segnaletica orizzontale delle vie interessate ai lavori.

“Il cantiere che prenderà il via nei prossimi giorni e che interesserà i Comuni di Zoppola e Fiume Veneto - commenta il Presidente di LTA, Andrea Vignaduzzo - è finalizzato al miglioramento delle componenti ambientali connesse allo scarico di reflui di origine civile. Pertanto, l’impatto complessivo delle opere, ha come obiettivo quello di migliorare l’attuale situazione garantendo la salvaguardia dell’ambiente ed in particolare la tutela delle acque”.

Un’opera rilevante anche dal punto di vista del quadro economico: la spesa prevista è di 1,3 milioni di euro. Da contratto il tempo utile per l’esecuzione dei lavori è di 315 giorni.

Condividi questa notizia